Cuore e Vanitas

La mostra “Cuore e Vanitas”, a cura di Sergio Baroni, si è tenuta in Galleria Baroni da febbraio a settembre 2017. Il tema della mostra è stato trattato in un ciclo di incontri e in contributi testuali che abbiamo pubblicato via via sul sito e che abbiamo raccolto in questa sezione interamente dedicata alla mostra. Benché la mostra sia conclusa, saranno benvenuti nuovi contributi sul tema del cuore e della vanitas per chi volesse continuare la riflessione.

I nostri articoli sulla mostra:

andrea_satta_antichità_baroni_016_1

Il prossimo progetto? Verte su cuore e vanitas “Ti amo da morire”, un ossimoro complesso che attraversa la storia e che Galleria Baroni ripercorrerà nei secoli… leggi l’articolo

Un cuore per la manna di San Nicola Il cuore, uno dei due simboli iconografici della mostra in preparazione, diventa anche la forma di una bottiglia particolare: quella destinata a raccogliere la “manna” di San Nicola (270 – 343)… leggi l’articolo

Cuore e vanitas, la mostra degli ossimori apparenti Una mostra che associa due icone solitamente contrapposte. Al punto che in genere non vengono associate nelle esposizioni, le quali dedicano la loro attenzione all’una o all’altra. La scelta di Galleria Baroni, ossia di creare un continuum tra i cuori e i teschi-vanitas, vuole mettere in evidenza quello che è un  intreccio indissolubile, un ossimoro soltanto apparente, tra Eros e Thanatos… leggi l’articolo

Vanitas… in fotografia Un bel giorno mi farò spiegare da Mauro Davoli come ha inventato una serie di “disegni”, che credevo fossero litografie a colori, che avevano come testimone un cranio, o le adorate Vanitas che sa far camminare sulla carta. Non si può credere che siano fotografie ma, tranquillamente e silenziosamente, delle opere d’arte. Le Vanitas, da Mauro portate per mano, come si fa con un adolescente, per andare a spasso sulla carta…. leggi l’articolo

Le presentazioni delle conferenze:

Cuore e Vanitas nella vita di una poetessa del Rinascimento, leggi qui

Tempo, Identità, Trasformazione: riflessioni sul divenire della forma, leggi qui

I due volti di Dioniso: la doppia valenza dell’energia psichica dell’arte, leggi qui

Video e testi delle conferenze:

19437426_10155346108246067_8652893058882763968_n

Bruno Nacci: il tema della vanitas nella poetessa Chiara Matraini, leggi qui

Laura Bosio, il tema del cuore nelle poetesse del Rinascimento, leggi qui

I video dell’incontro con Laura Bosio e Bruno Nacci: guarda lo storify con i video della serata

Testi e video di “Tempo, Identità e Trasformazione”: leggi e guarda

I video della conferenza “Cuore, Passione, Scarnificazione”: guarda 

I video della conferenza “I due volti di Dioniso”, guarda

Contributi testuali altri:

rouge et noir 2Anna Bottacin, Cuore e Vanitas, un’indebita dicotomia

l binomio cuore-vanitas pare distinguersi per alcuni fattori determinanti seppur, analizzando particolari circostanze, emergano tratti comuni ai due lemmi che, peraltro, sono stati sovente ampio strumento di riflessione. Si parte dal presupposto in base al quale il cuore sia sinonimo di vita, quale organo motore dell’apparato circolatorio, esaltazione del dolore nell’iconografia sacra, in cui per lo più appare trafitto, o quale perifrasi dell’amore, sia esso benedetto o maladif, nel suo continuo pulsare, reso più accentuato dall’enfasi della passione o dalla massima sopportazione del dolore… leggi l’articolo

Massimiliano Pasquali, Passioni, sentimenti e vanitas nell’estetica dell’arte nella musica

La breve conversazione che propongo di condividere non vuol essere un trattato filosofico e tantomeno musicologico.E’ piuttosto una conversazione amichevole che vuole fornire qualche elemento di riflessione ai presenti. Duplicità, scorrere del tempo, caducità, illusione, narcisismo, morte sono esperienze umane che rimandano allo stesso orizzonte concettuale della vanitas che drammaticamente, anche nel pieno del nostro slancio vitale, ci rimanda continuamente al sentimento della finitudine di tutte le cose, per magnifiche, grandiose e sublimi che siano…. leggi l’articolo

Egle Radogna, Cuore e Vanitas: intervista immaginaria a Luigi Ademollo

Poiché la mostra “Cuore e Vanitas” espone un argomento appagante dal punto di vista artistico, ma al contempo assai introspettivo, e con un fil rouge vi unisce un carattere più intimo e privato, questo scritto sarà metaletterario. Cuore e Vanitas formano in primis un dualismo da leggersi sotto un contesto tradizionale e quindi che investe l’icona e l’opera di significati morali, etici, religiosi, filosofico-letterari. In secundis, Cuore e Vanitas sono due elementi ancora oggi assolutamente primari dell’essere umano… leggi l’articolo